Luigi Paternostro

HOME PAGE

Amici sul Web

Scrivimi

 

Google

in questo sito
in Internet

 

 

 

 

Il Vocabolario dialettale degli Alti Bruzi - 1995

Dizionario dialettale etimologico di una particolare area linguistica al confine calabro-lucano (Scalea, Praia a Mare, Aieta, Santa Domenica Talao, Tortora, Orsomarso, Papasidero, Laino Borgo, Laino Castello, Rotonda) con specifico riferimento al linguaggio di MormannoCopertina del libro

Sfogliare le pagine di un vocabolario dialettale spesso è come camminare tra cadaveri, però, ad ogni modo, la testimonianza della passeggiata serve per farci intendere il nostro presente.

Sarebbe stata cosa veramente desiderabile aver potuto fare la storia individuale di ogni parola ma questo lavoro non sarebbe mai finito.

Le spiegazioni che mi sono sforzato di dare sono solo suggerimenti e le mie proposte non intendono avere altro valore.

Appare evidente che la collocazione geografica dei dodici centri esaminati li pone quasi in un’area blindata che ha, da tre lati, inaccessibili e solide barriere montuose e ad ovest il mare che non era, per le difficoltà dei tempi, una via pregiata di comunicazione.
In questa situazione lentissimi sono stati gli influssi esterni, le modifiche e gli aggiornamenti.

Ho notato ad esempio che Papasidero, posta al centro e all’interno dell’area, ha conservato, più di altra cittadina, quel marchio di colore che le era stato impresso da una incisiva presenza del monachesimo bizantino mentre Scalea, più esposta a influssi diversi, ha con più vivacità assorbito influssi ultramontani.
Tutto però si è svolto con molta lentezza.

Uno degli ostacoli maggiori è stata la soggezione politico-economica del popolo accompagnata dal perdurare dell’analfabetismo diffuso anche tra la classe dominante. Restava solo il linguaggio a caratterizzare tutta una comunità e a conservare un mondo destinato col tempo a perdere usi, tradizioni e costumi, cioè quell’identità significativa che per lungo tempo era stata il suo solo vero ed unico collante.

Ho voluto così riportare in questo lavoro, proprio nel rispetto della cultura locale e a sua memoria, un dizionario dialettale etimologico, che è una versione riveduta e corretta di altre mie precedenti fatiche.

Tutte le parole prese in esame sono mormannesi.

Verificate in ogni singolo contesto per meglio determinarne l’esistenza, l’identità o la diversità si sono avute le seguenti percentuali d’identità grafica, fonetica e semantica:
47% Scalea, 49 % Praia a Mare - Aieta 67% Santa Domenica Talao, 69% Tortora, 72% Orsomarso, 83% Papasidero, 84% Laino Borgo e Laino Castello, 85% Rotonda.

I rimanenti vocaboli ( il 53% di Scalea, il 51% di Praia ecc.) sono risultati, rispetto a quelli mormannesi proposti, o sconosciuti, o mediati dal dialetto dell’area meridionale, o dispersi o sostituiti da un italiano volgarizzato, o hanno solo differenze grafiche e fonetiche pur conservando lo stesso significato.

Il libro

Era stato stampato per i tipi della Editrice il Coscile (Castrovillari -Cs- Corso Garibaldi, 114, pp. 166) nel mese di luglio 1995 quale rifacimento de “Gli Alti Bruzi e il loro linguaggio”.
  
I vocaboli erano presentati in ordine alfabetico come si vede dall’esempio che segue.
  
da pagina 15. Lettera B

 
babasùni (ar. bab = capo, venerabile) = usato a Mormanno in senso dispregiativo come persona sciocca ed incapace
babbilònia = disordine, caos, confusione
babbulià,àtu (gr. bambaino)= balbettare, masticar parole
bacchètta (lat. baculus) = stecca di legno, righello
barbèri = barbiere
barcùni (long. balk) = balcone
bardàsciu (ar. bardag fr. bardache) = giovanetto innocente
barràcca = costruzione provvisoria di legname; baracca
barùni (prov. barò) = barone vèstiti barùni cà pàrisi zippùni
...

Dalla sua prima stesura (1995) Il Vocabolario è stato sottoposto ad ampia revisione ed è stato ripubblicato all'interno dell'opera Guida alla scoperta di una particolare area geografica comprendente dodici paesi del Parco nazionale del Pollino con notazioni storiche un vocabolario dialettale etimologico ed una breve ricerca sulla flora e sulla fauna, a cui pure si rimanda.

Adobe, il logo Adobe e Reader sono marchi registrati di Adobe Systems Incorporated negli Stati Uniti d'America e/o in altri paesi.